Pd

De Luca sì, no, forse: breve storia di una vicenda in cui alla fine decide la Corte Costituzionale. Come sempre, d’altronde.

Continue reading about Grottesque

Strani parallelismi tra Renzi e Marino: il sindaco di Roma soffre e il premier lo molla, ma anche su Renzi il vento cambia e parte del Pd si organizza.

Continue reading about Cambia il vento

Tra Venezia e la Toscana, i ballottaggi confermano che il vento sta cambiando: Renzi ha un anno di tempo per dare la scossa.

Continue reading about Lo schiaffo

Marino divenne sindaco di Roma perché marziano, ora rischia di andarsene per lo stesso motivo. Due parole su Mafia Capitale e la maionese impazzita.

Continue reading about Il marziano

Severino? Impresentabili? Una roba per pochi, che non ha pesato: il Pd ha perso voti da solo. Parola degli spin doctor di De Luca alle Regionali.

Continue reading about Impresentabili per chi?

Alle Regionali finisce l’effetto Renzi e tornano panorami familiari alla politica italiana. La destra non è morta, Grillo prende voti anche quando dorme.

Continue reading about Sorprese annunciate

Gli 80 euro delle Europee, i rimborsi ai pensionati a ridosso delle Regionali: è il consenso, bellezza. Ma questi 2 miliardi erano davvero per i poveri?

Continue reading about A caccia di voti

Le divisioni interne, la fiducia: niente di nuovo sotto il sole della sinistra. Ma il nodo vero non è la legge elettorale.

Continue reading about Il nodo dell’Italicum

La minoranza Pd deve decidere: o con Renzi, sperando di cambiarlo, o contro, verso Landini e Vendola. Ma non può restare a lungo nella terra di mezzo.

Continue reading about La dura vita della minoranza

Tutti innocenti fino alla sentenza in giudicato, ma Lupi si dimette: Renzi corre, e rischia di inciampare, sul filo del garantismo.

Continue reading about Testa o pancia