rielezione napolitano 2013

“Dopo tutti i saluti che ho fatto, sarà ancora più bello farmi eleggere per la terza volta”: su Twitter si scherza, e l’account satirico Moniti di Re Giorgio è una fonte inesauribile di battute, ma al Quirinale si comincia a fare sul serio. Non sono una novità le probabili dimissioni: anche due anni fa, al momento della rielezione, si sapeva che il bis era in realtà una proroga, per consentire all’Italia di uscire dal fosso. Che il Paese ce l’abbia fatta, però, è ancora da dimostrare.

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

assemblea nazionale pd renzi

La preoccupazione legittima della minoranza Pd, tra lo sciopero generale della Cgil di venerdì e l’assemblea nazionale di oggi, è quella di non sparire: se si votasse davvero a marzo, con qualsiasi legge elettorale, rischierebbe infatti di riportare in Parlamento solo qualche sparuto rappresentante. C’è chi, come Pippo Civati, continua a minacciare la scissione, per poi occupare con Sel, qualche reduce grillino e qualche pezzo di ambientalismo quello spazio naturale che il Partito democratico lascia alla propria sinistra. C’è chi, invece, se ne andrebbe solo se lo cacciassero, e al momento nessuno ha interesse a fare il primo passo: così, appunto, si cercano strade alternative per dimostrare di essere vivi.

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , , ,

mafia capitale buzzi intercettazioni

Le campagne elettorali costano, e a Roma costano parecchio: dice una leggenda metropolitana che, alle ultime Regionali, qualche candidato abbia superato i 300 mila euro di spesa.  Sulle parlamentarie – quelle che mobilitarono gli aspiranti deputati e senatori alla ricerca di 5 mila voti nelle vacanze di Natale 2012 – non si hanno stime precise, anche se qualche protagonista dell’inchiesta attuale investì parecchio in manifesti, per la maggior parte abusivi. La domanda è sempre quella: chi paga? E soprattutto, perché?

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , ,

m5s espulsioni grillo

Diciannove euro e novantasei centesimi sono per il supermercato, quattordici per non meglio specificate “pulizie”, milleduecentocinquanta per l’affitto, duecento per il ristorante e centrotrenta alla voce “decoro personale”. Forse il parrucchiere, forse l’estetista – “è la sindrome Ladylike”, si ironizza in rete – ma alla fine, leggendo il resoconto di settembre 2014 della deputata Paola Pinna, il dubbio vero è un altro: è proprio questo ciò che intendevano per trasparenza gli 8 milioni e 800 mila elettori che alle Politiche 2013 votarono i Cinquestelle, con il desiderio di cambiare l’Italia? E quanto conta, per il destino del Paese, che la rendicontazione sia pubblicata su una pagina Facebook, sul blog di Grillo, su un volantino o su un sito personale?

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , ,

regionali 2014 emilia romagna

Alle 9.54 di ieri mattina, dal profilo Twitter di Angelino Alfano, il dottor Jeckill spiegava che il Centrodestra diviso aveva regalato la Calabria al Centrosinistra. Nove minuti dopo, dal medesimo account e sullo stesso social network, mister Hyde commentava il voto in Emilia Romagna: lì era stata colpa dell’alleanza con la Lega, che si era mangiata Forza Italia. Divisi no, insomma, ma nemmeno insieme. La morale della favola – spiegava poco la senatrice Vicari, collega di partito del ministro dell’Interno – era una sola: “qualcuno (Berlusconi, si presume) avrà capito che senza Ncd non si vince”.

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

elezioni regionali emilia romagna 2014

Calcisticamente, le Regionali di domenica prossima in Emilia-Romagna sono paragonabili a una partita tra Italia e San Marino: non tanto per lo strapotere degli uni, che anzi hanno passato momenti decisamente migliori, quanto per la pochezza degli altri. In una Regione diversa, un Pd imbolsito come quello emiliano-romagnolo seguirebbe lo scrutinio con i brividi sulla schiena: i tre mandati e mezzo di Errani alla guida, per 17 anni complessivi, non hanno mai fatto pensare seriamente a un dopo. Nella terra di don Camillo e Peppone, invece, le uniche due incognite riguardano la partecipazione al voto e l’ordine di arrivo dal secondo posto al quarto.

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , , ,

ebola destra fratelli d'italia immigrati paura

“Lasciate che sia la scienza, e non la paura, a dettare le politiche”: la frase di Ban Ki Moon, in uno dei suoi appelli più recenti alla comunità internazionale, descrive bene l’attuale stato d’animo dell’Onu, che all’emergenza ebola sta dedicando parecchi sforzi. Il numero uno del Palazzo di vetro ha nominato un rappresentante speciale, il britannico David Nabarro, come accade per le grandi questioni di politica internazionale. Poi c’è una missione dedicata – l’Unmeer, guidata dall’americano Tony Banbury – che coordina le risposte sul campo delle varie agenzie. Infine, più in generale, c’è una mobilitazione complessiva del sistema, che va dalla Banca mondiale (supporto finanziario per i Paesi più colpiti dalle conseguenze socio-economiche dell’epidemia) all’Organizzazione mondiale della Sanità (impegnata nel monitoraggio del vaccino sperimentale che verrà distribuito da gennaio 2015).

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , ,

patto del nazareno renzi berlusconi

Due colpetti in tema di giustizia, un punto che al centrodestra fa sempre male, e il Pd fa capire in poche ore chi, nel patto del Nazareno e nell’alleanza di governo, sta tenendo il coltello dalla parte del manico. Il primo è l’accordo su Alessio Zaccaria, candidato Cinquestelle al Csm, ricambiato dal sostegno a Silvana Sciarra, nome in quota Pd dopo il passo indietro forzato di Violante: l’unica casella da riempire, a questo punto, resta quella berlusconiana, e non è un caso. Il secondo – grazie ai voti grillini – è lo strappo con Ncd sulla responsabilità civile dei magistrati, nella commissione Giustizia del Senato: formalmente tutto chiarito al telefono tra Renzi e Sacconi, in pratica non ci vuole molto a capire che il salvataggio di Alfano da parte del Pd non sarà gratis, in termini di equilibri politici nella maggioranza.

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Andrea Mostacci Cern ricerca

Quanti Andrea Mostacci ci sono in giro?

Leggi tutto »

Tags: , , , , , ,

cgil renzi

“Se vince Renzi è un problema”, aveva detto Susanna Camusso il giorno delle primarie 2012 con Bersani, e in effetti lo è stato: almeno per la Cgil, che due anni dopo si ritrova in una posizione non invidiabile. Ignorato – addirittura sbeffeggiato, dicono a Corso Italia – dal presidente del Consiglio, il sindacato porta in piazza un milione di persone contro un governo al quale il suo ultimo segretario generale, Epifani, finora non ha mai negato la fiducia. Utile portatore d’acqua in tutte le primarie, spesso addirittura determinante nel risultato finale, si sente ora rinfacciare dal Pd di tessere fasulle e di pullman pagati. Proprio dal Pd, che quei pullman – quando servivano, ai gazebo per le conte interne o a San Giovanni contro Berlusconi – non li ha mai rimandati indietro.

Leggi tutto »

Tags: , , , , , , , , ,