Idv

Le manette grilline al Senato, la spigola leghista a Montecitorio: del Parlamento a favore di telecamera e della necessità di farsi notare a tutti i costi.

Continue reading about TeleCamere

Le Europee premiano spesso il voto in libera uscita, e il fronte antieuro domina i sondaggi. Renzi riuscirà a dire la verità senza perdere voti?

Continue reading about Il capro espiatorio

Per la prima volta dall’inizio di questa legislatura, la maggioranza delle larghe intese sente il fiato sul collo delle opposizioni e deve mettere la fiducia su un provvedimento ormai in dirittura d’arrivo. La norma è il cosiddetto decreto Piombino, che si occupa in realtà di varie emergenze ambientali (dai rifiuti in Campania e Sicilia alla […]

Continue reading about La fiducia controvoglia

Riassunto della situazione per non addetti ai lavori. Bersani vince le primarie del Pd e il povero Silvio – schivata la minaccia di Renzi, che lo avrebbe costretto alla pensione – decide di giocarsi il tutto per tutto: d’altra parte i sondaggi danno il Pdl in calo e il Pd in ascesa (vista Repubblica di […]

Continue reading about Leali sì, ingenui no

Almeno ogni tanto, voglio sperare, la politica deve riuscire a dare segni di maturità, mettendo da parte i calcoli elettorali e decidendo in base al merito: è quello che dovrebbe accadere in queste ore, con l’approvazione della legge delega al governo in materia di pene detentive non carcerarie e di messa alla prova. Sono temi […]

Continue reading about Sopra la pancia

In questa legislatura ho sempre pensato una cosa dei miei colleghi Idv: che fossero – con le dovute eccezioni – persone in gamba se presi uno per uno, ma deleteri se presi tutti insieme. E ho sempre creduto che se avessero avuto qualche procedura più democratica al loro interno non avrebbero fatto tante fesserie, visto […]

Continue reading about Due destini

La trattativa Stato-mafia è un tema così importante che mette a rischio le fondamenta stesse di una Nazione. Essere davvero convinti che il governo sia connivente con i mafiosi, per difendere scientemente alcuni politici amici della maggioranza che lo sostiene, ha una sola conseguenza possibile: l’uscita immediata dal Parlamento e la rivoluzione di popolo. Ma […]

Continue reading about La trattativa

Qualche settimana fa, prima dell’estate, tra i banchi dell’Idv alcuni deputati facevano un giochino sul futuro governo Idv-Movimento 5 Stelle: a Di Pietro avevano dato la Giustizia, a Grillo non mi ricordo ma credo la presidenza del Consiglio, poi mi pare che ci fosse De Magistris agli Interni, e via a seguire. Pochi giorni fa, […]

Continue reading about Troppo tardi

Il primo provvedimento di un certo rilievo dopo la pausa d’agosto è arrivato in Aula oggi, ma in realtà è già vecchio di un mesetto abbondante: una settimana dopo l’informativa alla Camera del ministro Clini sull’Ilva, infatti, il decreto per il risanamento ambientale dell’area di Taranto era già in Gazzetta ufficiale, preceduto – tra l’altro […]

Continue reading about Primo passo

Lo sciopero della fame non è un mio strumento di lotta politica, forse perché al digiuno volontario ho sempre dato – e continuo a farlo – un significato spirituale molto profondo, legato alla mia fede cristiana. Ma le azioni nonviolente di scuola radicale mi appassionano comunque, e in generale mi appassiona chi si fa paladino […]

Continue reading about La protesta di Roberto