Governo

Pochi numeri, ma raccontati bene: Renzi esce vivo dal primo Def e manda a Bruxelles un segnale positivo. Restano comunque parecchie incognite.

Continue reading about I numeri e le incognite

La riforma del Senato è cosa buona e giusta. Purché non si riduca tutto il dibattito a un problema di quantità e di indennità.

Continue reading about Un tanto al chilo

Due strani alleati hanno salvato il governo Renzi in queste prime settimane travagliate: Berlusconi e i giovani turchi.

Continue reading about Doppia sponda

Berlusconi scongiura il voto durante i servizi sociali, Renzi mette la bandierina, Alfano gode. Ma l’Italicum solo per la Camera è inutile e dannoso.

Continue reading about Il pastrocchio

Come Berlusconi, Renzi gioca la carta del non-politico e del rapporto diretto con i cittadini. Le mediazioni saltano, Parlamento compreso.

Continue reading about El jugador del pueblo

Con il Renzi uno scompare il ministero dell’Integrazione: due ministri in poco più di due anni, molti spunti per la polemica leghista, meno risultati di quanti gli stessi ministri avrebbero probabilmente desiderato. Qualcosa di buono è venuto fuori sia con Andrea Riccardi che con Cécile Kyenge – soprattutto sul fronte della burocrazia e della vita […]

Continue reading about Disintegrazione

Zero a zero su campo impraticabile, poi gol di Renzi nei supplementari. Ma lo streaming con Grillo è solo un teatrino (il terzo) prima delle Europee.

Continue reading about Molto streaming per nulla

La trama del passaggio da Letta a Renzi è la versione politica di molte storie d’amore. Con il Pd, partner fedifrago, che ci ricasca spesso.

Continue reading about Sweet Valentine

Comunque vada a finire il tentativo Renzi, il voto si allontana. E molti parlamentari gioiscono: al prossimo giro non ce l’avrebbero fatta.

Continue reading about La festa dei peones

Deve essere un destino strano, quello del Centrosinistra italiano, se non è capace di andare avanti senza far volare stracci al proprio interno. Enrico Letta ieri lo ha fatto con eleganza, ma nel suo turno di battuta ci è andato giù duro: il protagonismo di Matteo Renzi, i rinvii dei provvedimenti governativi per aspettare i […]

Continue reading about Perseverare diabolicum