Giustizia

Pd diviso sul Jobs act, nella speranza di trovare un’intesa sulla delega, e sulla giustizia. Ma Renzi è Renzi quando strappa, non quando media.

Continue reading about La tela e gli strappi

C’era un ministro che si indignava se un rinviato a giudizio veniva chiamato colpevole. Oggi, sul caso Yara e senza Berlusconi da difendere, ha cambiato idea.

Continue reading about L’ansia di Angelino

Rinvio, anzi, voto: purché palese. Meglio un deputato in manette che un trappolone elettorale, dice il Pd. Che ora non ha più bisogno di Genovese, il suo parlamentare più votato alle primarie.

Continue reading about Manette sul voto

Berlusconi si gioca le ultime carte in una condizione di debolezza: se non fa le riforme, i suoi elettori capiranno? Ma esistono rischi anche per Renzi.

Continue reading about Le ultime carte

Dicono gli esperti che il déjà vu sia un’alterazione dei ricordi: lì per lì hai l’impressione di vivere una scena che hai già vissuto, o almeno sognato, ma poi – se vai nei dettagli – il ricordo fa acqua da più parti. Non ti ricordi quando, né dove, né sapresti aggiungere particolari: ti resta solo […]

Continue reading about Déjà vu

Può darsi che i radicali facciano un po’ di tattica, come è loro abitudine, quando dicono che non riusciranno a presentare le liste per le prossime elezioni: io confido invece che il simbolo di Amnistia, giustizia e libertà alla fine si trovi sulla scheda elettorale e sia votabile. In ogni caso, se anche così fosse, […]

Continue reading about Le colpe di Pannella

Sui profughi e sui respingimenti avevamo già preso una scoppola qualche tempo fa, oggi è arrivata quella sui detenuti. Non è mai un bel giorno quando il tuo Paese viene condannato per il mancato rispetto dei diritti umani, e la decisione della Corte europea è solo l’ultima goccia su un vaso – quello delle carceri […]

Continue reading about L’ultima goccia

Il dibattito di ieri su pene alternative al carcere e messa in prova si è fatto così acceso che stamattina, senza che la cosa fosse programmata da tempo, si sono presentati in aula due ministri: quello della Giustizia e quello dell’Interno. La Lega ne è uscita abbastanza ridicolizzata, così come l’Idv e l’ala degli ex […]

Continue reading about La paura in circolo

Almeno ogni tanto, voglio sperare, la politica deve riuscire a dare segni di maturità, mettendo da parte i calcoli elettorali e decidendo in base al merito: è quello che dovrebbe accadere in queste ore, con l’approvazione della legge delega al governo in materia di pene detentive non carcerarie e di messa alla prova. Sono temi […]

Continue reading about Sopra la pancia