Giovani

Ricomincia il campionato: con i problemi di sempre, dice Damiano Tommasi, che cerca di cambiare il calcio dal di dentro.

Continue reading about Palla al centro

Con le morti in discoteca si scatena la caccia al capro espiatorio: i locali e le famiglie. Ma forse la cosa è un po’ più complicata.

Continue reading about La zona grigia

Se fosse rimasto al Cern, guadagnerebbe 12 mila euro al mese. E già prima, nel post-doc, ne prendeva 7. Tornato in Italia, fa il sottopagato alla Sapienza.

Continue reading about L’altro Cern

Tutti contro Balotelli, che utilizzerebbe la scusa del razzismo perché non accetta le critiche: una lettura superficiale quanto certi atteggiamenti di Mario.

Continue reading about I fantasmi di Mario

Regge l’asse Renzi-Orfini, che diventa presidente del Pd. Approfittando delle divisioni della minoranza, nemmeno in grado di esprimere un candidato comune.

Continue reading about Matteo & Matteo

Tanti giovani rampanti, un leader ingombrante: in Forza Italia c’è spazio per il ricambio, o l’unica strada è quella di Fini e Alfano?

Continue reading about Lista d’attesa

Mattia diventa lupetto, mi commuove e mi dà speranza.

Continue reading about Un bravo lupo

L’ultima polemica si chiama Moreno, e stavolta non è l’arbitro ecuadoriano dei mondiali in Corea del Sud ma il rapper di Amici invitato a chiudere la festa Pd di Genova. Una bella polemica interna del filone Fonzie: la seconda puntata della stagione attuale, se si parte dall’episodio Renzi-De Filippi; l’ennesima, se si guarda un po’ […]

Continue reading about Il piano inclinato

La discussione sulla cittadinanza ai nuovi italiani sembra iscritta all’albo dei temi che tornano a riva a ogni cambio di legislatura, per poi finire inghiottiti dalle onde dell’emergenza e riperdersi sul fondo del mare. Non c’è il clima, si ripete ogni volta. Non sono queste le priorità, si argomenta con saccenza. E l’Italia resta ferma […]

Continue reading about Si ricomincia?

Premetto che gli spot elettorali del Pd, usciti ieri, mi sono piaciuti: molto per l’idea stessa che c’è dietro, un po’ perché parlano anche di me, che al pontile di Ostia beach sono cresciuto (spot del bacio) e che ho provato due volte l’attesa di un figlio (spot del parto). Premesso questo, dicevo, mi sono […]

Continue reading about Tra pubblico e privato