Centrodestra

Il mondo di mezzo gioca sulla linea di confine, a Roma piuttosto affollata. Chiare le responsabilità della destra, ma il Pd – da anni – è un gruviera.

Continue reading about Rientra tutto

Chi ha perso e chi non ha presentato le liste spiegano l’astensionismo alle Regionali. E chi le ha vinte rincorre lo share,con tanti saluti all’audience.

Continue reading about La guerra dello share

Calcisticamente le Regionali in Emilia Romagna sono Italia-San Marino. Ma il Pd, senza avversari, vincerà per inerzia e a destra sarà un boom della Lega.

Continue reading about Per inerzia

Nel Jobs act, votato ieri dal Senato, un lungo elenco di principî. Ma spesa è fatta quando carrello è pieno.

Continue reading about Angeli e demoni

Tanti giovani rampanti, un leader ingombrante: in Forza Italia c’è spazio per il ricambio, o l’unica strada è quella di Fini e Alfano?

Continue reading about Lista d’attesa

Alfano e i centristi alzano i toni sul decreto lavoro, ma non possono far nulla: l’unico avversario del Pd, in questo momento, è il Pd stesso.

Continue reading about Come un treno

L’approccio post-ideologico, il messaggio trasversale, la comunicazione al centro: 6 anni dopo lo Yes we can di Veltroni, Renzi studia da Obama.

Continue reading about A scuola da Barack

Ci sono quelli interessati, renziani della prima o della seconda ora, che sperano in un nuovo giro di nomine per finire a Palazzo Chigi: via i bersaniani dai ministeri e dai sottosegretariati, dentro loro. E ci sono quelli ancora più interessati,nello schieramento avverso, che vorrebbero bruciare subito il sindaco per non ritrovarselo in mezzo ai […]

Continue reading about La trappola

Non farà impazzire le folle, ma non è nemmeno una schifezza: se migliorato, l’Italicum è la ricetta più commestibile con gli ingredienti di oggi.

Continue reading about Italicum for dummies

Le certezze dell’Italicum di Renzi e Berlusconi: centristi destinati a scegliere, partiti minori obbligati ad accodarsi, Grillo più lontano dal governo.

Continue reading about Tutti per due