Centrodestra

Raggi a Roma, Appendino a Torino: due grandi sfide per il M5S, due messaggi chiari per Renzi e il suo governo, sempre meno salvifico e sempre più normale.

Continue reading about AtterRaggi

Che cosa resta del consenso di Renzi delle Europee? Come va il M5S post-Casaleggio? Come se la passa la destra? Dalle amministrative si capisce qualcosa.

Continue reading about Una specie di test

Dice mons. Suetta, vescovo di Ventimiglia, che le emergenze arrivano all’improvviso. Dei migranti si sapeva, ma si è chiuso il centro della Croce Rossa.

Continue reading about Il vescovo, Alfano e Ventimiglia

Berlusconi non è più Berlusconi, ognuno va per conto suo. Giorgia Meloni vede passare il treno e ci sale: anche a destra è l’ora di ammazzare il padre.

Continue reading about Georgine Le Pen

La Spagna, dopo la Francia, conferma che la nuova sfida non è tra destra e sinistra, ma tra partiti tradizionali e resto del mondo.

Continue reading about C’era una volta l’alternanza

A Bologna Salvini è il protagonista e Berlusconi lo special guest. Al Centrodestra di qualche anno fa, Renzi ha portato via il centro.

Continue reading about La nuova destra

Anche Berlusconi provò a fare un partito della Nazione, ma aveva opposizioni forti. Renzi, invece, ci sta riuscendo, e non tutto il Pd fa salti di gioia.

Continue reading about Il Pd della nazione

Dopo gli US Open, l’onnivoro Renzi è accusato di speculare sui successi sportivi. Anche dal partito di Berlusconi, che ci ha costruito il proprio consenso.

Continue reading about L’onnivoro e le anime in pena

Il centro da occupare, il partito visto come una valigia pesante, persino il linguaggio: nel Renzi di ieri all’assemblea Pd c’è parecchio Berlusconi.

Continue reading about C’era una volta Silvio

Tra Venezia e la Toscana, i ballottaggi confermano che il vento sta cambiando: Renzi ha un anno di tempo per dare la scossa.

Continue reading about Lo schiaffo