Campania

Il Pd lancia 5 donne in cima alle liste per le Europee e riparte la polemica sulle candidature strumentali. La risposta è nelle Regionali 2010 in Campania.

Continue reading about La faccia delle donne

Signor Gian Piero Amandola – o dottore, faccia Lei – credo di avere i requisiti sufficienti per poterLe scrivere. Prima ancora di essere un tifoso juventino sono un deputato eletto a Napoli, e prima di arrivare in Parlamento ho lavorato per una decina d’anni in Rai. Be’, io una roba come il Suo servizio per […]

Continue reading about Trasmettiamo tele-ultrà

A Napoli, mio collegio elettorale, sono l’unico parlamentare del Pd schierato alle primarie con Matteo Renzi. Non che i deputati rimasti siano molti, in verità: dei 10 eletti alle Politiche 2008 alcuni hanno cambiato partito (Cesario, Mosella), altri si sono dimessi (Nicolais) e al loro posto è subentrato uno che ha cambiato partito (Ossorio), altri […]

Continue reading about Io lo so che non sono solo

Il piano contro la povertà presentato oggi dal governo è la cosa migliore messa in piedi da Monti in questi primi 6 mesi a Palazzo Chigi. Avevo cominciato a dubitarne, dico la verità, perché se ne parlava da tempo ma non si vedeva nulla di concreto; si sapeva del lavoro sotterraneo di Fabrizio Barca, che […]

Continue reading about Era ora

Anche sul decreto rifiuti, votato stamattina dalla Camera, il governo ha deciso di mettere la fiducia. Il motivo ufficiale è l’alto numero di emendamenti (quasi 400) e la mancanza di tempo per la conversione in legge; in realtà, bisogna ammetterlo, la fiducia è stata necessaria perché su alcuni temi non c’è in quest’Aula una maggioranza […]

Continue reading about E siamo ancora qua

Dopo una giornata come quella di oggi, ve lo assicuro, passa la voglia pure agli uomini di buona volontà. Un po’ per la pronuncia della Corte costituzionale sul referendum – l’avevo messa in conto, se ricordate, già quando sono andato a firmare – che resta un atto giuridico, per carità, ma che in un momento […]

Continue reading about Passa la voglia

I leghisti avevano già messo le cose in chiaro, votando contro il provvedimento in Consiglio dei ministri e uscendo dalla Commissione al momento del parere: siccome i nostri elettori non vogliono più monnezza campana a casa loro, noi non votiamo il decreto rifiuti. Lo hanno ribadito anche oggi, in Aula, e il Pdl ha ceduto […]

Continue reading about Il ricatto della Lega

Mi piacerebbe occuparmi dello scontro politico in Brianza, con la proposta dell’Idv di usare l’impianto di Desio per aiutare l’emergenza rifiuti in Campania e l’immediata risposta della Lega, che ha presentato una mozione per impedirlo. Mi piacerebbe, dicevo, ma il côté politico della vicenda-monnezza per una volta deve lasciare spazio a quello sanitario, perché proprio […]

Continue reading about Uomini e topi

Il no della Lega al decreto rifiuti, nel Consiglio dei ministri di ieri, vuole dire parecchie cose. Quella più rilevante, dal punto di vista politico, è che la mezza Italia a sud dell’Arno ora non può più contare sul governo di Centrodestra uscito dalle elezioni 2008, ma deve per forza di cose sperare nell’aiuto dell’opposizione: […]

Continue reading about L’arroganza terrona

Cerco di fare un riassunto della situazione innanzitutto a me stesso, perché negli ultimi giorni sembra di stare al cinema e la trama si arricchisce in continuazione di nuovi personaggi. Due deputati della Repubblica sono invischiati in una storia torbida di lobby, che toccherebbe da vicino anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, nonché principale […]

Continue reading about Un brutto film