Berlusconi

Sospetti e mancanza di fiducia, accuse reciproche, minacce: il Pd non arriva in gran forma al voto sul Quirinale.

Continue reading about I soliti sospetti

Il 2014 di Renzi: un po’ asteroide, un po’ shish, così politico da non fidarsi della politica stessa.

Continue reading about Lo sfacciato

“Imminente” l’addio di Napolitano, a 20 mesi dal bis: rispetto al 2013 la maggioranza è più larga, ma le riforme sono ancora buone intenzioni.

Continue reading about Nel guado

Per Renzi “il patto del Nazareno scricchiola”, Berlusconi dice di non fidarsi più. Ma la realpolitik trionferà: votare non conviene e poi c’è il Quirinale.

Continue reading about Realpolitik

Le slide e i numeri veri, il tiro alla fune calcolato con l’Ue, lo strappo furbo sulla trasparenza, la stampa a favore: la partita di Renzi in Europa.

Continue reading about Zerovirgola

Il M5S scopre di essere un partito e scende sulla terra: finisce in panchina il vaffa titolare ed entra in campo il dialogo, o almeno ci si prova.

Continue reading about Toh, un partito

Sky vince la gara dei diritti tv, Mediaset spera di aggiustare il tutto all’italiana. Non è un problema di calcio, ma di Paese.

Continue reading about All’italiana

C’era un ministro che si indignava se un rinviato a giudizio veniva chiamato colpevole. Oggi, sul caso Yara e senza Berlusconi da difendere, ha cambiato idea.

Continue reading about L’ansia di Angelino