Andrea Sarubbi

Milano, Ratzinger 2012 – Bergoglio 2017: se la vita di un uomo è un soffio, come dice il salmo 38, cinque anni possono essere un’eternità.

Continue reading about El callejero

Meno Re Sole, più primus inter pares: così mi pare il Renzi dell’ultimo Lingotto. Poi, chissà.

Continue reading about C’era una volta un re

Il dibattito acceso su Fabiano Antoniani riapre i giochi per la legge sul testamento biologico entro fine legislatura? In tutta onestà, secondo me, no.

Continue reading about La legge difficile

Avevano presentato le elezioni a Roma come una scelta tra competenti-ma-disonesti e incompetenti-ma-onesti. Non avevano previsto la possibilità peggiore.

Continue reading about Diversi da chi?

Dal no a Bersani al sì a Verhofstadt; dallo streaming alle trattative riservate: il M5S cambia faccia ma non perde elettori. Politica o religione?

Continue reading about Atto di fede

È iniziato l’anno dell’Italia in Consiglio di sicurezza Onu, in un 2017 cruciale: emergenze umanitarie, nuovo segretario generale, ciclone Trump.

Continue reading about La stanza dei bottoni

Il governo Gentiloni sta a quello Renzi come la carbonara vegetariana a quella normale: a parte il guanciale, la ricetta non cambia.

Continue reading about La carbonara vegetariana

Le bandiere italiane dietro a Renzi nella diretta Facebook e la vittoria di Trump negli USA hanno qualcosa in comune: il vento che è cambiato.

Continue reading about Prima i nostri

Nella campagna sul referendum costituzionale è entrata pure la vittoria di Trump. Il sì e il no hanno sempre meno a che fare col merito della riforma.

Continue reading about Il quesito superfluo

Polemiche pure sul terremoto, che diventa l’occasione buona per tutto: attaccare il governo, fare uno spot al sì al referendum, criticare il Papa. Aiuto.

Continue reading about Un bel tacer