Rom

L’omicidio di Centocelle, con l’incendio al camper, riapre il dibattito sui rom. Un deficit di integrazione o un caso irrecuperabile?

Continue reading about Un caso a parte

Il mondo di mezzo gioca sulla linea di confine, a Roma piuttosto affollata. Chiare le responsabilità della destra, ma il Pd – da anni – è un gruviera.

Continue reading about Rientra tutto

Abbiamo appena scoperto una cosa importante, grazie a un giudice di pace: che chi è nato in Italia, indipendentemente dalla cittadinanza dei propri genitori e addirittura dal loro status giuridico, non è espellibile. E per questo non può nemmeno essere rinchiuso in un Cie, come è invece capitato ai due fratelli Andrea e Senad, che […]

Continue reading about Italiani a metà

Inutile girarci intorno: la strage di oggi a Firenze non è una questione di nostalgie fasciste, così come l’incendio di sabato al campo rom di Torino non è una questione di ultras del calcio. Magari fossero fenomeni così circoscrivibili, mi verrebbe da dire, perché – per quanto gravi – per impedire il contagio basterebbe una […]

Continue reading about La malattia

La cosa che più mi dispiace, dell’addio del cardinale Dionigi Tettamanzi alla diocesi di Milano, è la tempistica: mi sarebbe piaciuto, almeno per un po’, vederlo all’opera con un’amministrazione comunale meno ostile. Parlare di un ticket Tettamanzi-Pisapia sarebbe un insulto alla laicità, ma la domanda me la faccio: e la risposta, conoscendo da tempo il […]

Continue reading about Mi mancherai

Nel frullatore dei ballottaggi è finita anche la Chiesa, che sul voto di Milano sta vivendo un confronto interno abbastanza aspro. In un certo senso, stanno venendo al pettine quei nodi che erano già emersi negli ultimi anni: penso, ad esempio, al funerale di don Luigi Giussani, il fondatore di Comunione e liberazione, che fu […]

Continue reading about All’ombra del Duomo

Il rapporto che Amnesty International pubblica ogni anno cerca di misurare la distanza tra il mondo reale e il concetto ideale di civiltà: è un tentativo, in base a dei parametri il più possibile oggettivi, di quantificare le mancanze dei singoli Paesi, anche quelli che – come noi – si ritengono all’avanguardia nel rispetto dei […]

Continue reading about Tra noi e la civiltà

Se non sei a Sanremo, in questi giorni, non esisti: e qui ci sarebbe da piangere. Ma la vicenda, mettiamola così, ha pure un lato buono: basta andare all’Ariston perché un Paese intero si accorga della tua esistenza. Dodici ore dopo lo show di Benigni sull’unità d’Italia, il governo approvava il decreto sul 17 marzo […]

Continue reading about Uno spazio in scaletta

Della veglia di ieri sera a Santa Maria in Trastevere, organizzata dalla comunità di Sant’Egidio per ricordare i quattro bambini rom, mi porto dietro parecchie immagini che credo mi accompagneranno a lungo. Accanto a me era seduto un bimbo di undici mesi, con ustioni sul viso e sulla parte destra del corpo: era il fratellino […]

Continue reading about L’ora della politica

Vista la decisione dei finiani di rinviare la discussione della mozione sulla Rai, il momento più interessante della giornata è arrivato in apertura di seduta: merito della sensibilità di Rocco Buttiglione, che ha approfittato del suo turno di presidenza per rivolgere un pensiero ai quattro bambini morti a Roma. Ne è nata, dopo il minuto […]

Continue reading about Nostri figli