Elezioni

Raggi a Roma, Appendino a Torino: due grandi sfide per il M5S, due messaggi chiari per Renzi e il suo governo, sempre meno salvifico e sempre più normale.

Continue reading about AtterRaggi

Che cosa resta del consenso di Renzi delle Europee? Come va il M5S post-Casaleggio? Come se la passa la destra? Dalle amministrative si capisce qualcosa.

Continue reading about Una specie di test

Attenti alle caricature di Hofer, in testa alle presidenziali in Austria: più che un voto nazista sui migranti, è un voto nazionalista sull’Europa.

Continue reading about Tanto tuonò

Il 28 giugno, l’Onu vota i 5 nuovi membri del Consiglio di sicurezza 2017-2018. Noi siamo in campagna elettorale da 2 anni e siamo messi abbastanza bene.

Continue reading about Un posto tra i grandi

La morte di Casaleggio per il M5S è una prova di maturità non facile. Se ne va un uomo che, da dietro le quinte, ha cambiato la politica italiana.

Continue reading about Lo stratega

Nel caso Guidi-trivelle, il problema non è una legge in più, ma la permeabilità delle istituzioni. Torna lo scontro politica-magistratura?

Continue reading about Grigie praterie

Berlusconi non è più Berlusconi, ognuno va per conto suo. Giorgia Meloni vede passare il treno e ci sale: anche a destra è l’ora di ammazzare il padre.

Continue reading about Georgine Le Pen

La vicenda dei Cinquestelle a Quarto rianima il Pd a Roma. Pronti a una campagna elettorale dettata dalle inchieste?

Continue reading about L’innocenza perduta

Si avvicinano le elezioni e per Renzi arriva il tempo dei diritti, a cominciare dal dossier sulle unioni civili. Ma tutto compatibilmente con Alfano e con la pancia dell’Italia, come dimostrano i tempi lunghi sulla cittadinanza e la retromarcia sul reato di clandestinità.

Continue reading about Le cose di sinistra

La Spagna, dopo la Francia, conferma che la nuova sfida non è tra destra e sinistra, ma tra partiti tradizionali e resto del mondo.

Continue reading about C’era una volta l’alternanza