Elezioni

La minoranza non lascia, tranne forse Civati, e Renzi non li caccia. Storia di una guerra di nervi nel Pd, mentre si svolge l’assemblea nazionale.

Continue reading about La guerra di nervi

Chi ha perso e chi non ha presentato le liste spiegano l’astensionismo alle Regionali. E chi le ha vinte rincorre lo share,con tanti saluti all’audience.

Continue reading about La guerra dello share

Calcisticamente le Regionali in Emilia Romagna sono Italia-San Marino. Ma il Pd, senza avversari, vincerà per inerzia e a destra sarà un boom della Lega.

Continue reading about Per inerzia

Per Renzi “il patto del Nazareno scricchiola”, Berlusconi dice di non fidarsi più. Ma la realpolitik trionferà: votare non conviene e poi c’è il Quirinale.

Continue reading about Realpolitik

Le slide e i numeri veri, il tiro alla fune calcolato con l’Ue, lo strappo furbo sulla trasparenza, la stampa a favore: la partita di Renzi in Europa.

Continue reading about Zerovirgola

Un anno fa sul palco c’era Epifani, oggi è cambiato il mondo: Renzi chiude la festa dell’Unità da segretario e premier. Ma il Pd gli serve ancora?

Continue reading about No party?

Mille giorni fa c’era un decreto che avrebbe dovuto salvare l’Italia. Tra mille giorni, chissà se andrà meglio.

Continue reading about Mille giorni fa

Per l’Italia cambia poco, per Renzi molto: il primo sì alla riforma del Senato entro l’estate è un simbolo per un governo condannato a dare gas.

Continue reading about Pedala

C’era un ministro che si indignava se un rinviato a giudizio veniva chiamato colpevole. Oggi, sul caso Yara e senza Berlusconi da difendere, ha cambiato idea.

Continue reading about L’ansia di Angelino