Partito Democratico

Deve essere un destino strano, quello del Centrosinistra italiano, se non è capace di andare avanti senza far volare stracci al proprio interno. Enrico Letta ieri lo ha fatto con eleganza, ma nel suo turno di battuta ci è andato giù duro: il protagonismo di Matteo Renzi, i rinvii dei provvedimenti governativi per aspettare i […]

Continue reading about Perseverare diabolicum

Ci sono quelli interessati, renziani della prima o della seconda ora, che sperano in un nuovo giro di nomine per finire a Palazzo Chigi: via i bersaniani dai ministeri e dai sottosegretariati, dentro loro. E ci sono quelli ancora più interessati,nello schieramento avverso, che vorrebbero bruciare subito il sindaco per non ritrovarselo in mezzo ai […]

Continue reading about La trappola

Bisognerebbe almeno chiamare le cose con il proprio nome, perché una sfiducia individuale al singolo ministro e un rimpasto di governo sono due cose diverse. Bisognerebbe, soprattutto, applicare la stessa misura per tutti, e non variarla a seconda del peso politico di questo o quel membro dell’esecutivo. Ma così non è, o almeno finora non […]

Continue reading about I pesi e le misure

Tra Renzi e Letta i ruoli sembrano ormai chiari: uno fa il poliziotto buono, l’altro quello cattivo. Come nei film americani, tranne che per un dettaglio non trascurabile: lì ci si mette d’accordo prima e alla fine ci si batte il cinque, qui i due poliziotti sono al limite della guerra di nervi e tra […]

Continue reading about Di Letta o di lotta?

Roberto Formigoni ha già messo le mani avanti: ci sia una moratoria sui temi etici, ha scritto su Twitter, perché alle ultime elezioni non ha vinto nessuno. E il governo, ha aggiunto, ha un mandato limitato alle riforme economiche, elettorali e costituzionali. Difficile dargli torto sul risultato delle ultime Politiche, difficile anche contraddirlo sul respiro […]

Continue reading about Un tema scomodo

Renzi promette un cambio di marcia nel governo, e ci proverà. Ma in realtà è al bivio tra il rimpasto e il voto: in entrambi i casi il Pd rischia.

Continue reading about L’uovo o la gallina

La vittoria di Renzi alle primarie Pd scuote le larghe intese: senza la sentenza della Consulta sul Porcellum, sarebbe già campagna elettorale.

Continue reading about Appesi a un filo

Si avvicinano le primarie e il congresso del Pd si trasforma in una sfida tra fantasmi: berlusconismo contro dalemismo. Come se non ci fosse un futuro.

Continue reading about Fantasmi

Renzi vince tra gli iscritti Pd, nel nome del cambiamento. Ma per liberarsi dei vecchi volponi saliti sul carro ha bisogno di un’investitura popolare massiccia.

Continue reading about Tra vecchio e nuovo

Messo in minoranza dall’ala di Mauro, che guarda ad Alfano e spera in un Ppe italiano, Monti lascia Scelta civica. Che in effetti era nata per altro.

Continue reading about C’era una volta