Migranti

Via i soldi ai Comuni lombardi che accoglieranno migranti: Maroni gioca sporco, per ragioni politiche che hanno poco a che vedere con la questione.

Continue reading about Brividi

La giustizia indaga su Touil e l’attentato al museo del Bardo, la politica non ne ha bisogno: in campagna elettorale si fa così. E il Centrosinistra spesso si adegua.

Continue reading about Il testimonial

Quote sui migranti: a Bruxelles vince il buonsenso. Purché si mantengano le promesse e si cambi il regolamento di Dublino.

Continue reading about Buongiorno, Europa

Tre anni fa, “Maroni assassino”. Oggi, “Alfano e Renzi hanno le camicie sporche di sangue”. L’Italia sugli sbarchi si guarda l’ombelico, ma oggi inizia il nostro semestre Ue.

Continue reading about Camicie sporche

Quando andai a Lampedusa con Furio Colombo nei giorni di massima tensione, e l’allora ministro Maroni non ci fece entrare nei centri di accoglienza, riuscimmo comunque a parlare con gli operatori di Save the Children. C’era un problema serio per i minori, aggravato dall’incendio al centro di Imbriacola, e con una serie di interrogazioni parlamentari […]

Continue reading about Salvate i bambini

Non ci saranno baciamani né lezioni di Corano, e già da questi dettagli la visita di Mario Monti in Libia comincia bene. Ma domani si gioca una partita abbastanza grossa almeno su un paio di fronti: i gruppi di pressione più influenti – Eni in testa – puntano naturalmente sull’aspetto economico della vicenda, con la […]

Continue reading about Senza quei due

Se questo è il nuovo corso della Lega, andiamo davvero male, perché quello che è successo oggi a Verona ha dell’incredibile. L’ordine di scuderia, mi sembra evidente, è quello di alzare la voce sui temi più cari: sul fronte politico la secessione, sul fronte sociale gli immigrati. E sarà così, temo, da qui alle prossime […]

Continue reading about La Lega addosso

La guerra non sarà uno sport per signorine, d’accordo, e può anche darsi che la morte del raìs abbia effetti positivi sul conflitto interno, ma non è questa la giustizia che sognavo. Avrei voluto vedere Mohammed Gheddafi davanti alla Corte dell’Aja, e sentirlo parlare, e rispondere delle accuse di crimini contro l’umanità. E magari, persa […]

Continue reading about Lo scalpo del tiranno