Merkel

Dice Renzi, giustamente, che sui migranti l’Europa non può fare un vertice ogni due settimane. Soprattutto se in quelle due settimane cambia idea.

Continue reading about L’Europa ballerina

Tsipras cede sovranità e paga un prezzo politico, in cambio di un accordo ragionevole con l’Europa. Che però avrebbero firmato anche i suoi avversari.

Continue reading about Sul filo del rasoio

Appena quattro giornalisti in Aula, un centesimo di quelli che sono in Polonia a seguire la Nazionale, e spalti nemmeno tanto gremiti, visto che – in particolare nei banchi del Pdl – si potevano contare parecchie sedie vuote. Eppure, l’intervento di Monti sull’Europa è stato molto importante, così come del resto le repliche dei vari […]

Continue reading about Mezza cottura

Mi tolgo subito il sassolino della politique politicienne, per poi parlare dei contenuti veri: Lega praticamente isolata e scossa dal cambio di maggioranza interno, con i bossiani latitanti e Maroni in prima linea; Pdl spaccato fra chi ormai ha sposato con serietà la linea del governo di unità nazionale e chi – per non smettere […]

Continue reading about Ce la stiamo facendo

Non ho nulla di personale contro Mario Sechi, per carità: anzi, personalmente non lo conosco neppure e politicamente – fra i vari commentatori di Centrodestra in circolazione – non mi pare certo tra i peggiori. Ma oggi ci ho discusso animatamente, via twitter, per questa storia di Berlusconi e delle intercettazioni: il suo editoriale sul […]

Continue reading about Character suicide