Mafia

Da quando le intercettazioni sono tornate alla Camera, il Centrodestra ha tentato in ogni modo di portarle in Aula: da un lato, calendarizzandole a fine luglio e nella prima settimana di agosto, quando l’Italia è in vacanza e non si appassiona a temi così noiosi; dall’altro, cercando di impedire nuove audizioni in Commissione Giustizia, perché […]

Continue reading about Il buco della serratura

Ci sarebbe da aprire un bel dibattito sulla giustizia. Ma non sulle carriere separate o sulla non obbligatorietà dell’azione penale, che tanto interessano ai giornali e soprattutto al presidente del Consiglio. No, no: ci sarebbe da aprire un dibattito sul significato della pena e sulla sua duplice dimensione, quella espiativa (che non so neppure se […]

Continue reading about Uno di meno

La moda di queste ore è sparare a zero contro Roberto Saviano, colpevole di almeno tre cose: aver rovinato l’immagine dell’Italia (ed in particolare della Campania) all’estero; aver ottenuto in pochi anni una ricchezza che il cronista vero di camorra, quello che sputa il sangue sulle cronache locali e rischia la vita tutti i giorni, […]

Continue reading about Tiro al bersaglio

Che la mafia sia entrata nella politica non mi pare una novità – il purtroppo è sottinteso – ma è chiaro che il caso Di Girolamo fa compiere un salto di qualità a tutto ciò che avevamo visto finora: solo il bacio di Andreotti con Totò Riina, se fosse stato vero, avrebbe potuto reggere il […]

Continue reading about La prima volta

Quello del Canale 5, come lo ha chiamato oggi in tribunale il pentito Spatuzza, magari è uno stinco di santo. Anche se non riesco a capire quale interesse avrebbe a chiamarlo in causa, se non c’entrasse nulla, un uomo che sa già di dover vivere il resto dei suoi giorni come un topo, sperando di […]

Continue reading about Dead man talking

Il castello di Raffaele Cutolo, ad Ottaviano, apparteneva a Bernardetto de’ Medici, cugino di Lorenzo il Magnifico. È una meraviglia da 350 stanze, abbastanza per mettere insieme casa e bottega: in quella spartana dimora, infatti, si organizzavano anche le strategie della Nuova camorra organizzata. A causa di quel castello e del suo inquilino, purtroppo, ancora […]

Continue reading about Casa nostra