Internet

Egocentrico, spietato, ambizioso, deciso, coraggioso, ma soprattutto attento a sembrare uno del popolo. Ritratto di Matteo Renzi, l’uomo che divide.

Continue reading about El hombre del pueblo

Polemiche pure sul terremoto, che diventa l’occasione buona per tutto: attaccare il governo, fare uno spot al sì al referendum, criticare il Papa. Aiuto.

Continue reading about Un bel tacer

Il problema nella lotta al terrorismo, confermato dalla strage di San Bernardino, è l’effetto imitazione. Che ormai è scattato e trova terreno fertile.

Continue reading about I terroristi a km zero

Grillo smentisce i senatori sull’abolizione del reato di clandestinità e ammette: se il M5S non segue la pancia dell’elettorato, sparisce. Ma è politica?

Continue reading about Sotto la pancia

La pressione della rete è il nuovo burattinaio della politica italiana: l’accusa – rivolta soprattutto ai parlamentari più giovani, e dunque generazionalmente più attivi su internet – è infatti quella di essersi lasciati condizionare, se non addirittura telecomandare, dalle centinaia di messaggi ricevuti nelle ore drammatiche del voto sul nuovo presidente della Repubblica. A smartphone […]

Continue reading about Under pressure?

Ieri ho ricevuto nella mia casella mail della Camera un’offerta pubblicitaria – non è una cosa rara, perché c’è sempre chi vuole vendermi qualcosa – di un’azienda. L’oggetto in vendita, però, era diverso dagli altri: era una lettera del tipo “onorevole caro, tra un po’ si vota, quindi Lei deve attrezzarsi bene sulla rete; la […]

Continue reading about #keepontweeting

Se non ci fosse il Dalai Lama a tenere alta l’attenzione – e uso l’aggettivo alta sapendo di esagerare, perché non mi pare che il mondo frema al riguardo – il Tibet sarebbe relegato oggi a un affare di famiglia: una questione interna alla Cina, che infatti si tiene ben lontana da dare pubblicità alla […]

Continue reading about Affare di famiglia

La settimana scorsa, durante il vertice tra governo e sindacati sulla riforma del lavoro, un delegato della Cgil scattò una foto con il palmare e la postò su twitter, come Casini aveva fatto qualche giorno prima nel suo incontro a Palazzo Chigi con Monti, Alfano e Bersani. I fotografi protestarono aspramente (“Non avete rispetto per […]

Continue reading about La protesta dei portieri

Parto dalla fine: i blog sono salvi. La Commissione Giustizia ha appena approvato un emendamento che limita l’obbligo di rettifica – già esistente, per la verità – e le sanzioni ai siti che recano testate giornalistiche on line registrate presso il tribunale. È stata una battaglia abbastanza dura, perché qui dentro c’è gente che non […]

Continue reading about E lo chiamano gossip

Non ho mai partecipato ai Macchianera blog awards, ma da quando ho visto girare mie presunte candidature come miglior twitter italiano mi sono fomentato all’idea che possa succedere. Che un deputato, cioè, possa vincere il premio di miglior twitter italiano: sarebbe un segnale forte, anche per i miei colleghi, nel segno di una politica più […]

Continue reading about Casa di vetro