Germania

I 15 motivi per cui la Germania ha vinto i Mondiali in Brasile, spiegati dai partiti presenti in Parlamento.

Continue reading about Perché la Germania ha vinto

“La Camera non va in vacanza”, ha detto Laura Boldrini ai deputati prima di salutarli per la pausa estiva. Che formalmente pausa non è, ma assomiglia un po’ alla reperibilità dei medici o dei piloti, perché – ha ricordato la presidente – “Commissioni e Aula possono essere convocate in qualsiasi momento”. Non è una novità […]

Continue reading about Non multa, sed multum

Battaglia vinta, finalmente: il sì dell’Italia alla cooperazione rafforzata per la tassa sulle transazioni finanziarie è una notizia che molti di noi aspettavano da una decina d’anni, e se non fosse arrivato al posto di Berlusconi un alunno di James Tobin probabilmente avremmo dovuto aspettare ancora. Chi parla di una tassa in più probabilmente ha […]

Continue reading about Battaglia vinta

Il lato buono della vicenda è che abbiamo fatto prestissimo: a meno di due giorni dal momento in cui ho depositato l’interpellanza urgente sulla Tobin tax, il governo era già in Aula a rispondere. Se fosse sempre così, il Parlamento funzionerebbe molto meglio. Il lato cattivo è che il sottosegretario è stato molto tiepido, buttandola […]

Continue reading about Passa il treno

Siamo arrivati al bivio su un argomento che mi vede impegnato da inizio legislatura: la tassa sulle transazioni finanziarie, che quattro anni e mezzo fa sembrava un’utopia e che oggi invece appare una possibilità concreta. Merito di Francia e Germania che, nonostante il diverso colore dei propri governi, hanno sbloccato lo stallo in sede europea: […]

Continue reading about Al bivio

Fino a qualche anno fa, l’inizio del Ramadan era roba da appassionati di politica estera; oggi, nonostante i musulmani siano solo un terzo degli immigrati regolarmente residenti in Italia, comincia a riguardarci un po’ più da vicino. Alcune aziende prevedono accordi specifici per i lavoratori musulmani, tanto per fare un esempio, e questo è certamente […]

Continue reading about Food for thought

Per usare le parole di Mario Monti, nel suo intervento in Aula, oggi si è chiuso il cerchio iniziato proprio alla Camera martedì 26 giugno, quando gli votammo le mozioni di sostegno in vista a un Consiglio Ue che si annunciava piuttosto complicato. È andata bene, alla faccia di chi remava contro, e dal dibattito […]

Continue reading about L’Italia c’è

Il giornalista che andasse a misurare per strada la preoccupazione degli italiani per l’Europa la troverebbe probabilmente grandissima, ma per la semifinale di stasera con la Germania. Il Consiglio europeo di oggi e domani – e forse sabato, e forse anche domenica, se la disponibilità di Monti di trattare a oltranza verrà accolta – è […]

Continue reading about Sostegno a fette

Con tutto il rispetto per i legittimi aspiranti a Palazzo Chigi, compresi quelli del Centrosinistra, l’idea che oggi Monti ha lasciato al Parlamento è che siamo nelle migliori mani possibili in un momento così difficile. Lo scrivo senza piaggeria – anzi, conscio del tasso di impopolarità che questa affermazione potrà suscitare in alcuni – ma […]

Continue reading about Alla pari

Una delle domande più frequenti ricevute nell’ultimo periodo è stata se, in Grecia, avrei fatto il tifo per Syriza. Con un sottotitolo mai detto, perché fin troppo scontato: loro sì che sono la vera sinistra, mica come voi mollaccioni del Pd; loro sì che sono l’alternativa al governo dei poteri forti, mica come voi che […]

Continue reading about Salvi, per ora