Furio Colombo

Uno può trovare tutti i sinonimi che vuole, ma io un posto del genere lo chiamo carcere. Un posto, voglio dire, con grate alte una decina di metri, e 27 telecamere che vigilano 24 ore al giorno, e soldati dell’esercito a controllare i monitor, e poliziotti a darsi il cambio con carabinieri e Guardia di […]

Continue reading about LasciateCIEntrare

Voglio raccontarvi di Lampedusa, perché ancora non ci sono riuscito: concentrato su quello che ci è successo – a proposito: ho presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno, insieme a Furio Colombo, per chiedere le ragioni del divieto di ingresso nei centri di prima accoglienza – non ho potuto condividere l’idea che mi sono fatto, l’aria che […]

Continue reading about L’isola stuprata

Avrei voluto raccontarvi di Lampedusa, di come sono ospitati nei centri di accoglienza gli immigrati ancora rimasti sull’isola, della situazione dei minori – che sono gli ultimi a partire – e dell’impegno delle varie associazioni umanitarie al fianco dei disperati. Avrei voluto e lo avrei pure fatto, se mi avessero lasciato entrare. Invece, quando Furio […]

Continue reading about L’inconveniente