Esteri

È iniziato l’anno dell’Italia in Consiglio di sicurezza Onu, in un 2017 cruciale: emergenze umanitarie, nuovo segretario generale, ciclone Trump.

Continue reading about La stanza dei bottoni

Pareggio con rimonta per l’Italia contro l’Olanda: un anno per uno al Consiglio di sicurezza dell’Onu. Storia e commento di una votazione emozionante.

Continue reading about Un piccione e mezzo

Il 28 giugno, l’Onu vota i 5 nuovi membri del Consiglio di sicurezza 2017-2018. Noi siamo in campagna elettorale da 2 anni e siamo messi abbastanza bene.

Continue reading about Un posto tra i grandi

Tre Papi al lavoro (4, con Giovanni XXIII) e un risultato ormai raggiunto: breve storia degli sforzi vaticani per ricucire lo strappo tra Usa e Cuba.

Continue reading about Holy See Social Club

Per carità, un hashtag su twitter non si nega a nessuno, figuriamoci a chi se lo merita. E ben vengano pure le citazioni a Sanremo, come è stato, se questo serve a svegliare un po’ l’Italia su temi che generalmente interessano a pochi. Rossella Urru non vestiva una divisa, quando quattro mesi fa è stata […]

Continue reading about Free Rossella

Sulla cooperazione internazionale ci eravamo lasciati male, malissimo. Non so quanti di voi lo ricordino, ma c’era stata una lite sui soldi tra Frattini e Tremonti: il primo a inizio estate aveva anticipato alcuni fondi, per non bloccare i progetti in corso, con la promessa di restituzione da parte del secondo; arrivati al dunque, però, […]

Continue reading about Si cambia davvero?

In una giornata politicamente di transizione – che ha visto l’Aula impegnata su provvedimenti bipartisan, in attesa che arrivi la manovra dal Senato – la notizia del giorno alla Camera è l’audizione di Frattini sulla Libia: la prima dopo la caduta del regime di Gheddafi e dopo almeno due mesi di silenzio. Escluso il presidente […]

Continue reading about Un bel puzzle

L’unico risultato che sono riuscito a portare a casa, sul decreto missioni che la Camera ha appena convertito in legge, è stato un risultato di bandiera: grazie ad un mio emendamento pluripartisan – che ho scritto con Pezzotta (Udc), Di Stanislao (Idv) e Di Biagio (Fli), ma che è stato firmato anche da altri deputati […]

Continue reading about Quattro soldi

Fa sempre un certo effetto leggere di carri armati fra le case e di bombe contro la folla, ma ad essere sinceri il massacro di oggi nella città ribelle di Hama non ci coglie, purtroppo, impreparati: è da tempo evidente, infatti, che senza un intervento della comunità internazionale non si risolverà nulla. Chi ha il […]

Continue reading about Qualcuno faccia qualcosa

Elenco dei Paesi in cui non andrò in vacanza nel 2011: Afghanistan, Algeria, Arabia Saudita, Cuba, Egitto, Filippine, Iraq, Iran, Kazakhstan, Marocco, Pakistan, Russia, Sri Lanka, Sudan, Tunisia, Venezuela e Vietnam. Tutti quelli assenti, cioè, alla cerimonia di consegna del Nobel 2010 per la pace, che quest’anno è stato vinto da una sedia vuota. Ho […]

Continue reading about La sedia vuota