Casta

Bisognerebbe almeno chiamare le cose con il proprio nome, perché una sfiducia individuale al singolo ministro e un rimpasto di governo sono due cose diverse. Bisognerebbe, soprattutto, applicare la stessa misura per tutti, e non variarla a seconda del peso politico di questo o quel membro dell’esecutivo. Ma così non è, o almeno finora non […]

Continue reading about I pesi e le misure

Una Camera fa, l’altra disfa: va bene qualsiasi legge elettorale, ma se non si risolve prima il nodo del Senato si rischia lo stallo.

Continue reading about La sorte del Senato

Si discute sul self service e la carta igienica, ma non sui nodi chiave: il bilancio della Camera è l’ennesima occasione persa.

Continue reading about Il gioco delle tre carte

Doveva essere la legislatura della svolta, quella dell’apriscatole in Aula e del lavoro dal lunedì al venerdì. E invece.

Continue reading about Bad company

All’alba del 24 giugno 2010, in piena seduta fiume della Camera sul decreto che tagliava i finanziamenti alle fondazioni liriche, un deputato Pd chiese privatamente a Di Pietro fino a quando sarebbero andati avanti con l’ostruzionismo, che durava già da una ventina d’ore. “Fino ai tg dell’ora di pranzo”, rispose l’ex pm, che però poi […]

Continue reading about La Resistenza è un’altra cosa

“La Camera non va in vacanza”, ha detto Laura Boldrini ai deputati prima di salutarli per la pausa estiva. Che formalmente pausa non è, ma assomiglia un po’ alla reperibilità dei medici o dei piloti, perché – ha ricordato la presidente – “Commissioni e Aula possono essere convocate in qualsiasi momento”. Non è una novità […]

Continue reading about Non multa, sed multum

“Basta lavorare soltanto dal martedì al giovedì”, disse Gianfranco Fini a fine 2012, annunciando un prolungamento dei lavori d’Aula per tutta la settimana. “Saremo qui dal lunedì al venerdì”, gli hanno fatto eco i nuovi presidenti di Camera e Senato, all’indomani del loro insediamento.  Naturalmente non è vero che deputati e senatori lavorino due o […]

Continue reading about Il fumo e l’arrosto

Non si scelgono i ministri con l’album delle figurine, commentano gli indignati per il caso Idem, perché non basta essere campioni olimpici per poter governare il Paese: neppure se la delega a te assegnata riguarda, almeno in parte, il mondo in cui hai trascorso la tua vita. È una tesi che non condivido appieno – […]

Continue reading about Le medaglie in guardaroba

Mario Mauro: “Profonda amarezza per quest’Aula vuota”. Ignazio La Russa: “Sì, ma pure i banchi del governo non scherzano”. Nel botta e risposta tra il ministro della Difesa attuale e il suo predecessore, durante l’informativa del governo sulla morte del capitano La Rosa in Afghanistan, c’è una foto straordinaria della vita parlamentare. Straordinaria per il […]

Continue reading about Una voce nel deserto