Caritas

È difficile capire se quello di Civitanova Marche sia stato un suicidio per povertà o un suicidio per vergogna. Probabilmente entrambe le cose, perché quando non sei abituato a chiedere aiuto, ma ti ritrovi nelle condizioni di doverlo fare, il macigno psicologico non è meno pesante di quello materiale. E se hai fatica ad ammetterlo […]

Continue reading about La vergogna di essere nudi

Una delle metafore migliori sull’immigrazione in Italia, rubata a Massimo Livi Bacci, è che non va vista come una protesi ma come un trapianto: non si mette al mattino e si leva la sera, ma diventa un tutt’uno con il corpo che la accoglie, con tutti i pregi che ciò significa e con tutti i […]

Continue reading about Italia, 2012

Anche questo è un segno dei tempi bui: visto che le istituzioni non se ne occupano come dovrebbero – e lo dice un deputato della Repubblica, membro della Commissione Affari Sociali e piuttosto impegnato sul tema – bisogna aspettare il rapporto annuale della Caritas per avere un quadro dettagliato della povertà in Italia. E il […]

Continue reading about Poveri noi

Oggi l’Italia ha perso una donna in gamba. E anche la Chiesa. E anche io, nel mio piccolo. Non so come raccontarlo, ma insomma, tu vieni a sapere che sulla Pontina c’è stato un incidente mortale di uno scooter investito da uno scuolabus e già resti scioccato. Poco dopo, quando i giornali diffondono il nome […]

Continue reading about Ho perso le parole

In tre anni e mezzo da cristiano impegnato in politica, per di più nel Parlamento e su temi (come l’immigrazione o la lotta alla povertà) che alla Chiesa stanno a cuore, Comunione e liberazione non mi ha mai invitato a parlare al Meeting di Rimini. Premetto questo solo per darvi un’idea della mia estraneità al […]

Continue reading about Che mangino brioches

Chiudo gli occhi e faccio un sogno: un Paese in cui gli immigrati regalano ogni anno un miliardo e mezzo di euro allo Stato che li ospita; in cui abbassano l’età media della popolazione (44 quella degli autoctoni, 32 la loro) e danno una grossa mano al sistema previdenziale con i 7 miliardi e mezzo […]

Continue reading about L’Italia reale

Mi piacerebbe vivere in un mondo, e in un Paese, in cui non ci fosse bisogno di appelli del genere. Ma la situazione in Corno d’Africa è drammatica, e pensare di risolverla con i quattro soldi della nostra cooperazione internazionale è ridicolo: approfitto, allora, della giornata di mobilitazione indetta dai vescovi per invitare tutti, credenti […]

Continue reading about Di fame si muore

Finché la legge non ci aiuta, aiutiamoci da soli. Sto parlando di cittadinanza, naturalmente, alla luce di un’iniziativa che abbiamo lanciato oggi in Campidoglio: hanno letto il titolo, Fratelli in Italia, e ci hanno mandato nella Sala del Carroccio, tanto per farci capire chi comanda nel nostro Paese. L’idea è quella di reggianizzare l’Italia, nel […]

Continue reading about Fratelli in Italia

È bastata una frase di Fabio Granata, ieri pomeriggio, per riaprire le polemiche sulla cittadinanza. Intervenendo nel dibattito sui festeggiamenti per l’Unità d’Italia, Fabio ha ripetuto un concetto che portiamo avanti ormai da un anno e mezzo: l’idea, cioè, che questo 150esimo anniversario debba essere l’occasione per interrogarci tutti sul senso dell’essere italiani. Che già […]

Continue reading about Fatta l’Italia…

Mentre il nostro presidente del Consiglio è occupato a mettere pezze sulla vicenda di Ruby, spiegandoci che si trattava in realtà di un nobile gesto umanitario e che avrebbe fatto lo stesso con chiunque – i terremotati aquilani, per dire, sono ancora lì nelle sue ville, dove hanno trovato sistemazione ormai da un annetto – […]

Continue reading about Caduta libera