A Sua Immagine

Quello di Joseph Ratzinger non è stato un Pontificato semplice da raccontare, per i giornalisti televisivi. Giovanni Paolo II, per esempio, le notizie le faceva anche da muto: con i gesti, i sorrisi, gli sguardi, gli abbracci, le smorfie di sofferenza. Bastava accendere la telecamera, dicevano i registi addetti ai lavori, e il resto veniva […]

Continue reading about Il Papa introverso

282 favorevoli, Berlusconi compreso, e 246 contrari: la Camera, purtroppo, approva il decreto sulla Protezione civile. Che contiene parecchie zone grigie sul fronte della trasparenza, ma è certamente meno peggio della versione uscita dal Senato, grazie al combinato disposto fra le inchieste giudiziarie in corso e la nostra pressione parlamentare su una maggioranza che non […]

Continue reading about Gli sciacalli

Quando ieri sera ho annunciato, su Facebook, che stavo preparando l’intervento di oggi sulla mozione per il Congo, mi sono sentito chiedere testualmente: “Ma non sarebbe il caso di concentrarsi su quello che stiamo vivendo in Italia? Non bastano le nostre emergenze?”. No, non sarebbe il caso: al contrario, se c’è una cosa che mi […]

Continue reading about Storie di successo

Non mi ero mai accorto, nei tanti anni di A sua immagine, di avere l’Italia in pugno. Non mi rendevo conto che a volte basta un versetto del Vangelo, una parabola, un ospite… e zàcchete, hai condizionato l’esito delle elezioni. Vuoi fare un piacere all’Udc, in campagna elettorale? Citi Matteo 6,3: “Non sappia la sinistra […]

Continue reading about L'Italia in pugno

Tre indizi fanno una prova. E per tre volte, nel giro di poche ore, sono stato attaccato personalmente in altrettante controversie politiche: tre problemi diversi (il testamento biologico, la deportazione dei rom dal Casilino 900, la macellazione dei cavalli), tre interlocutori diversi (un deputato leghista, un senatore Pdl, un giornalista del Foglio), tre attacchi in fotocopia. Tutti […]

Continue reading about Tre indizi e una prova

Non so cosa voglia dire l’aggettivo ruiniano, ma credo che il primo a dolersene sarebbe il cardinale Ruini, se leggesse l’articolo che Italia oggi ha scritto su di me. Intanto, perché c’è una ricostruzione della mia candidatura che è esattamente l’opposto di come sono andate le cose: non solo il cardinale Ruini non ha mai […]

Continue reading about Burattino senza fili

Un anno, è passato un anno. Il primo post di questo blog è datato domenica 2 marzo 2008, una giornata che ricordo perfettamente: c’era la raccolta firme per un fisco a misura di famiglia, organizzata dal Forum delle associazioni familiari, con la quale avevo organizzato da settimane un collegamento per “A sua immagine” dal Colosseo. […]

Continue reading about Un anno fa

Di fesserie sul mio conto ne avevo già lette mesi fa, in campagna elettorale, e mi ci ero pure arrabbiato. Stamattina, invece, mi sono messo a ridere, dopo aver letto l’articolo di Italia oggi che ricostruisce i veri motivi della mia astensione di ieri sulla missione in Georgia.

Continue reading about Dietrology

Fuorigrotta, ieri sera. Tre parrocchie nello spazio di poche decine di metri, ma non ci sono problemi di concorrenza: tutte e tre sono piene di gente, perché la Quaresima da queste parti è una cosa seria. Giovani, tantissimi, attendono sul sagrato che il parroco dia inizio alla veglia penitenziale. Non sanno che il ritardo è […]

Continue reading about Ricchi e poveri

Oreste non ha la patente, odia il motorino, si muove solo a piedi o con l’autobus. E così, lo ammetto, iniziare la campagna elettorale sui mezzi pubblici è stata più una necessità che una scelta. Ma ne sono contentissimo, per almeno due motivi: il primo è che posso incontrare tante persone e parlare con loro; il […]

Continue reading about Non solo monnezza