Lega

Il centro da occupare, il partito visto come una valigia pesante, persino il linguaggio: nel Renzi di ieri all’assemblea Pd c’è parecchio Berlusconi.

Continue reading about C’era una volta Silvio

Via i soldi ai Comuni lombardi che accoglieranno migranti: Maroni gioca sporco, per ragioni politiche che hanno poco a che vedere con la questione.

Continue reading about Brividi

Alle Regionali finisce l’effetto Renzi e tornano panorami familiari alla politica italiana. La destra non è morta, Grillo prende voti anche quando dorme.

Continue reading about Sorprese annunciate

Poi parliamo di primavere arabe, di Libia, di Europa. Ma prima fermiamo la propaganda elettorale sui 6500 migranti in più da accogliere, per piacere.

Continue reading about Pancia mia

Berlusconi torna in campo, ma trova i ruoli occupati: Verdini e Fitto gli hanno fregato la difesa, Renzi il centrocampo e Salvini l’attacco.

Continue reading about Il leader senza maglia

Calcisticamente le Regionali in Emilia Romagna sono Italia-San Marino. Ma il Pd, senza avversari, vincerà per inerzia e a destra sarà un boom della Lega.

Continue reading about Per inerzia

Chi si mobilita e chi ci specula: oltre all’epidemia di ebola, dice l’Onu, va fermata l’epidemia della paura. Estrema destra e Lega ne sanno qualcosa.

Continue reading about L’epidemia della paura

La Lega minaccia bastoni su Roma, ammicca a Scozia e Catalogna. Ma dietro il dito della rivolta indipendentista c’è la luna della pressione fiscale.

Continue reading about Il colpo in canna

Le manette grilline al Senato, la spigola leghista a Montecitorio: del Parlamento a favore di telecamera e della necessità di farsi notare a tutti i costi.

Continue reading about TeleCamere

Le Europee premiano spesso il voto in libera uscita, e il fronte antieuro domina i sondaggi. Renzi riuscirà a dire la verità senza perdere voti?

Continue reading about Il capro espiatorio