Globalizzazione

Sadiq Khan è sindaco di Londra, come Fiorello La Guardia lo fu di New York. E qui è ancora una notizia.

Continue reading about The English lesson

Il cooperante Cesare Tavella ucciso in Bangladesh: Isis o no, il rischio si allarga e le ong lo sanno. Ma non per questo devono mollare, anzi.

Continue reading about Cesare e gli altri

L’Europa si sveglia, nelle piazze e negli stadi, e dà il benvenuto ai rifugiati. Segno che l’elettorato non ha solo una pancia, ma anche un cuore.

Continue reading about Pancia o cuore

La proiezione di Diaz alla Camera, la Commissione d’inchiesta, l’interrogazione su De Gennaro: tre fallimenti personali nella ricerca della giustizia.

Continue reading about Un finale diverso

La discussione sulla cittadinanza ai nuovi italiani sembra iscritta all’albo dei temi che tornano a riva a ogni cambio di legislatura, per poi finire inghiottiti dalle onde dell’emergenza e riperdersi sul fondo del mare. Non c’è il clima, si ripete ogni volta. Non sono queste le priorità, si argomenta con saccenza. E l’Italia resta ferma […]

Continue reading about Si ricomincia?

Scambio di tweet ieri sera tra Francesco Nicodemo, capostipite della corrente “anarco-insurrezionalisti per Renzi”, e Matteo Pucciarelli, giornalista di Repubblica dalle simpatie vendoliane. Tema: Pietro Ichino, applaudito alla Leopolda per il suo intervento su sinistra e riformismo. “Quello che osannava Marchionne, e ancora deve chiedere scusa. Che tristezza”, commenta Pucciarelli, a cui poi Nicodemo rimprovera […]

Continue reading about Qualcosa di sinistra

Una delle metafore migliori sull’immigrazione in Italia, rubata a Massimo Livi Bacci, è che non va vista come una protesi ma come un trapianto: non si mette al mattino e si leva la sera, ma diventa un tutt’uno con il corpo che la accoglie, con tutti i pregi che ciò significa e con tutti i […]

Continue reading about Italia, 2012

Battaglia vinta, finalmente: il sì dell’Italia alla cooperazione rafforzata per la tassa sulle transazioni finanziarie è una notizia che molti di noi aspettavano da una decina d’anni, e se non fosse arrivato al posto di Berlusconi un alunno di James Tobin probabilmente avremmo dovuto aspettare ancora. Chi parla di una tassa in più probabilmente ha […]

Continue reading about Battaglia vinta

Ho aspettato la sentenza di primo grado, poi l’appello, poi la Cassazione. E per essere proprio sicuro, vista la delicatezza dell’argomento, ho pure aspettato le motivazioni della sentenza. Ma ora non ci sono più motivi, almeno da parte mia, per non chiedere a Monti una risposta ufficiale sulla permanenza di Giovanni De Gennaro al governo: pur […]

Continue reading about Una domanda per Monti