Economia

Presentata la legge di stabilità: post-ideologica, diverse misure di buonsenso e approccio orientato al consenso. Ma la spending review è un’altra cosa.

Continue reading about Tra buonsenso e consenso

Nel Jobs act, votato ieri dal Senato, un lungo elenco di principî. Ma spesa è fatta quando carrello è pieno.

Continue reading about Angeli e demoni

Pd diviso sul Jobs act, nella speranza di trovare un’intesa sulla delega, e sulla giustizia. Ma Renzi è Renzi quando strappa, non quando media.

Continue reading about La tela e gli strappi

La Lega minaccia bastoni su Roma, ammicca a Scozia e Catalogna. Ma dietro il dito della rivolta indipendentista c’è la luna della pressione fiscale.

Continue reading about Il colpo in canna

Mille giorni fa c’era un decreto che avrebbe dovuto salvare l’Italia. Tra mille giorni, chissà se andrà meglio.

Continue reading about Mille giorni fa

Sky vince la gara dei diritti tv, Mediaset spera di aggiustare il tutto all’italiana. Non è un problema di calcio, ma di Paese.

Continue reading about All’italiana

Miracoli della campagna elettorale: i rigoristi rinviano il pareggio di bilancio per trovare coperture, gli antirigoristi contrari per non favorire Renzi.

Continue reading about Ce lo chiedono le Europee

Pochi numeri, ma raccontati bene: Renzi esce vivo dal primo Def e manda a Bruxelles un segnale positivo. Restano comunque parecchie incognite.

Continue reading about I numeri e le incognite

Le Europee premiano spesso il voto in libera uscita, e il fronte antieuro domina i sondaggi. Renzi riuscirà a dire la verità senza perdere voti?

Continue reading about Il capro espiatorio

Il Senato approva la legge di stabilità, ma si parla solo della decadenza di Berlusconi. È la fotografia di una politica avvitata su se stessa.

Continue reading about La matrigna allo specchio